Tururi virtuale

Ariadna
   Ricerca:
   

Nr: 32-33
Marzo-Aprile 2007

Braşovul la Bruxelles
Study case: Brasov County, Romania
Etude de cas: Brasov, Roumanie
Studio di caso: la provincia de Brasov
Festival Maghiar la Apaţa
Magyar Festival at Apaţa
Festival Magyar à Apaţa
Festival Ungherese ad Apaţa
Turism de cinci stele la Braşov
Five Stars Tourism at Braşov
Tourisme de cinq etoiles a Braşov
Turismo di cinque stelle a Braşov
200 de ani de prezenţă evreiască la Braşov
The Jewish Community of Braşov
La Communauté juive de Brasov
La Comunità ebrea di Brasov
Picturile lui Gabriel Stan
The Quest of Gabriel Stan
Mândra, o zonă naturală
Storage Lakes and Touring Area
Lacs d'accumulation et zone touristique
Bacini di raccolta e zona turistica
Prefecturi la standarde europene
Prefectures on EU Standrads
Préfectures à des standards UE
Prefetture a standard UE
Moieciu luptă pentru păstrarea obiceiurilor
Say "Cheese" and eat It!
La joie du fromage
L'allegria del formaggio
Muntele Tâmpa
Mount Tampa - a peculiar Reserve
Muzeul de Etnografie Braşov
Reconstituting anciens Ways of Life
Reconstituer d'anciens modes de vie
Riconstituzione di vecchi stilli di vita
Paştele şi ouăle Învierii
Easter and the Resurrection Eggs
Les Pâques et les oeufs de la Résurrection
La Pasque e le uova delle Risurrezione
Ceremonialul "Plugarul"
The Ploughman's Custom
Il Costume dell'Aratore
Predeal, ţinta vacanţelor reuşite
Predeal, the perfect destination
Predeal, la destination parfaite
Predeal, la destinazione perfetta
Fasching - Caravana Clătitelor
The Pancake Caravan
La Caravane de Crêpes
La Carovana delle Crêpes
Ceremonialul focului la Şinca Nouă
The Wheel on Fire
La roue en flammes
La Ruota in fiamme
Balul portului popular la Rupea
Popular Clothes' Bal
Le Bal de l'Habit Populaire
Il Ballo degli Abiti Popolari

Su Brașov Coltura Archivio Ufficio editoriale Contatto

Il Ballo degli Abiti Popolari




     

Il Centro Provinciale per la Conservazione e la Promozione della Cultura Tradizionale Brasov, Il Comune Rupea e la Casa di Cultura Rupea organizzarono ?Il Ballo degli Abiti Popolari?, un evento iniziato 39 anni fa. Durante tale periodo, fu interrotto solamente per i primi due anni successivi al crollo del regime comunista, poi fieramente ripreso. Gli abiti popolari degli abitanti, sia uomini che donne, sono d?una bellezza unica e sfoggiarono già sui più famosi palcoscenici del mondo. Purtroppo, solamente due donne padroneggiano ancora il rituale del cappellino, che richiede tanta destrezza nel ripiegarlo e creare in questo modo un vero ornamento per la testa.

Abilità femminile ed allegria

Secondo il sindaco Flavius Dumitrescu, appoggiando ?Il Ballo dell?Abito Popolare?, le autorità locali offrono agli abitanti l?opportunità di rivivere per una notte l?atmosfera di una volta , quando la gente indossava con fierezza gli abiti popolari, cantava delle canzoni apprese dai genitori e nonni e ballava nel ritmo delle danze rurali. L?edizione di quest?anno fu albergata nella Sala dell?Aratore di Rupea; l?edificio permette a tutti, persino a coloro seduti, raggruppati per famiglie di tre-quattro generazioni, di parteciparvi. Cestini tradizionali, riempiti dei piatti specifici ad ogni singola fattoria e ricoperti di tovaglioli tessuti in casa, furono disposti sulla tavola. Questi sono un segno di ricchezza della famiglia e delle abilità gastronomiche delle donne.

Ospiti stranieri in piena gioia

La fanfara locale, già famosa in Romania , accompagnò gli innumerevoli interpreti popolari che vi parteciparono, al fianco degli ospiti stranieri. La sfila degli abiti popolari non è l?unico evento albergato da Rupea; la fortezza offre in permanenza delle serate medievali e delle appassionanti vacanze tradizionali.






PROMO




Copyright © Fundatia Umana
Created by S.C. Twin SoftWare S.R.L. Braşov