Tururi virtuale

Ariadna
   Ricerca:
   

Nr: 24-25
Luglio-Agosto 2006

Proiecte Româno - Italiene
Italian-Romanian Projects
Projets italo-roumains
Progetti italo-romeni
Activitatea Prefecturii
Blazonry and Laws
Blasons et lois
Blasoni e Leggi
Dracula pe Castelul Bran
Enlightening Bran Castle
Illuminando Castello Bran
Zilele Codlei
Codlea?s Days
Les Jours de Codlea
Hălchiul ? o atracţie irezistibilă
Churches and infrastructure
Eglises et infrastructure
Amfiteatru turistic natural ? Holbav
A Place of Refuge
Un lieu de refuge
Vacanţă la Predeal
Holliday in Predeal
Vacances à Predeal
Vacanze a Predeal
Paradis Terestru
Heaven on Earth
Paradiso terrestre
Inside Braşov ? 2 ani de activitate
Two years of Inside
Deux ans d?Inside
Due anni di Inside
Comăna ? o cetate veche
Rocks and Caves
Rocce e Caverne
Turism istoric la Lisa
Tn the History's Whirlpools
Nel vortice della storia
Invitaţie la Părău
Woods and Magic Beliefs
Forêts et croyances magiques
Boschi e credenze magiche
Incursiune la Recea
The Forest's Vow
Le serment de la forêt
Ghimbav - oraşul cu inimă săsească
The Teutonic Hallmark
L?empreinte des Teutons
Obiceiuri străvechi la Beclean
Wedding at Beclean
Nozze a Beclean
Sărbătorile Sânpetrului
Churches and Airplanes
Chiese ed aerei
Prejmerul ? în patrimoniul UNESCO
Prejmer?s Days
Les Jours de Prejmer
Carte de identitate şi cetăţenie
Identity and Citizenship

Su Brașov Coltura Archivio Ufficio editoriale Contatto

Boschi e credenze magiche


     


Il comune Parau è ubicato al centro della provincia di Brasov, a 20 km da Fagaras e 60 da Brasov, dentro di un'area confinata dalla Depressione Fagaras e le Montagne Persani nei Carpati Orientali.
Il suo territorio amministrativo comprende quattro villaggi - Parau (il capoluogo), Grid, Alta Venetia e Bassa Venetia, abitati di considerevole carica storica.

Boschi antichi
Il fiume Olt, che attraversa il comune da nord-est a sud-ovest, confina su entrambe le prodi con colline imboscate, sparpigliate di faggi, querce e roveri.
I documenti medioevali parlano di boschi profondi che coprivano una volta tutta la zona, conosciuti come ?I Boschi dei Romeni e dei Pecenegi?.
Questi pullulano oggi di vari animali quali orsi, cinghiali, cervi, lupi, linci e volpi.

Cultura e tradizioni
I costumi e le tradizioni che la gente celebra ancor'oggi risalgono a centinaia d'anni fa.
?L'aratore?, festeggiato nella Bassa Venetia, si origina in certe credenze magiche che precedono il Cristianesimo; ?Turca?, un costume invernale celebrato da giovani mascherati da capri e conciati di nastri variopinti e cinture con campanelli; ?La ruota in fiamme? - una ruota di carro avvolta in paglia ed incendiata prima di essere lanciata da una collina, un costume lustrale simboleggiando la morte degli spiriti malefici.

Una zona d'allevatori
Affiancato dalla giunta locale, il sindaco Mihai Popeneciu svolge progetti dedicati ad assicurare lo sviluppo rurale della zona.
?L'economia del comune ha un forte carattere agrario.
Sin dai tempi più remoti, la gente locale alleva mucche; l'allevamento di bestiame e d'altronde un campo d'interesse per gli investitori.
Ce ne sono tante opportunità per loro in vari campi quali l'agricoltura, l'agriturismo, le risorse d'acqua minerale, l'affitto, la concessione e la vendita di terreni per culture agricole e pascoli, legno, infrastruttura, gas naturali ed acqua? svela il sindaco.






PROMO




Copyright © Fundatia Umana
Created by S.C. Twin SoftWare S.R.L. Braşov